CLOUD GAMES Leggere i videogame tra storia e game art

CLOUD GAMES Leggere i videogame tra storia e game art è il titolo della mostra alla libreria LA FELTRINELLI di VARESE per tutto il mese di settembre organizzata da NEOLUDICA GAME ART GALLERY nella quale espongo un’opera in pixel art.

manifesto-con-moma

Dal 2 al 30 settembre la sala mostre de La Feltrinelli di Varese, in corso Moro, ospita una selezione di opere di game art e concept art di una trentina di artisti legati al percorso culturale di Game Art Gallery insieme a tavole di approfondimento realizzate da Gamesearch.it.

I videogiochi oggi rappresentano un grande mezzo di comunicazione, cultura e aggregazione. Utilizzati da almeno 170 milioni di persone al mondo, costituiscono la nuova frontiera delle arti del XXI secolo e dell’intrattenimento interattivo. Capirli, utilizzarli al meglio, scoprirne le potenzialità, valorizzarne i contenuti estetici e sociali è ciò che Neoludica si è prefissata di fare iniziando le ricerche nel 2008. Tappe fondamentali di questo lavoro sono state importanti esposizioni di grande successo, in particolare Neoludica_Art is a Game 2011-1966 alla 54.Biennale di Venezia (2011, catalogo Skira), Assassin’s Creed Art Revolution al Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano (2012, catalogo Skira) e GameArtREvolution, Isola di San Servolo – Art Night Venezia (2015, catalogo TraRariTipi).

L’industria videoludica è in costante espansione e in Italia si sono aperti vari canali di formazione per giovani che possono lavorare in questi ambiti creativi e tecnologici. Con le mostre, i workshop, le conferenze e gli eventi Game Art Gallery (R) Neoludica vuole portare a conoscenza di tutti la rete virtuosa che ha contribuito a creare e promuovere in questi anni.

“Quello che ci proponiamo di fare da diversi anni è anche dare una fisicità ai lavori digitali dei concept artist per valorizzarli e permettere anche al pubblico di non giocatori di godere quest’arte. Inoltre stimoliamo la società a comprendere la forza comunicativa e lavorativa dell’industria videoludica dove molti giovani possono trovare sbocchi di studio e professionali”.

L’ARTE è IN GIOCO! Nuove relazioni tra arte e videogame. Convegno, mostra e Art Night a San Servolo, Venezia

pag1

11392801_833472620061931_1473459622913692441_n pag2 pag3 pag4 pag5 pag6

PROJECT AVATAR IDLE 2.2

Felix-Klee-con-le-marionette-del-padre-Paul,-1961-foto-di-Loomis-Dean--LIFEpaul-klee

 

In attesa di darvi nuovi aggiornamenti su Avatar Idle, pubblico questa bella foto che ho trovato alcuni giorni fa che ritrae Felix Klee con le marionette del padre Paul nel 1961.

PROJECT AVATAR IDLE 2.0

test

Finalmente ci sono ottime novità sul progetto Avatar Idle! Dopo alcuni mesi di empasse, tra problemi tecnologici e di partnership, il progetto è in corso e questa volta non si ferma più. Certo, nel ripensare ad alcune specifiche del progetto qualcosa è cambiato, qualcosa di molto importante! vi posso solo dire che ora il progetto non è più solo esclusivamente digitale, ma non aggiungo altro. La versione 2.0 vi lascerà senza parole…adesso ci vuole una bella mostra dove far debuttare questo Arno Dorian post moderno. Spero prestissimo di potervi dare aggiornamenti sull’opera. W la Game Art, W la libertà.

Game design, Game Art, Arte e Gioco

opere

E’ online il numero 4 della rivista INSIGHT. In questo numero, dedicato al tema del gioco e all’era ludica, le mie riflessioni su game design, game art, arte e gioco.

Se vi va, buona lettura (la rivista è davvero ottima). Ringrazio il Prof. Enrico Pusceddu per l’intervista.